Il presidente FIC Rocco Pozzulo e il Presidente FIC Promotion Seby Sorbello nella giuria al Bocuse d’Or.

È davvero un grande onore ospitare la finale europea del Bocuse d’Or.
Onore che è spettato alla città di Torino. Infatti, fino a martedì 12 giugno all’interno del Gourmet Forum al Lingotto Fiere, ospiterà l’evento.

Tra i protagonisti indiscussi della selezione, che vede schierati venti chef in gara per conquistare la finalissima mondiale di Lione, c’è anche la Federazione Italiana Cuochi, chiamata a far parte del comitato organizzativo e della giuria.

La Federazione Italiana Cuochi è rappresentata dal presidente nazionale, Rocco Pozzulo, e dal presidente di FIC Promotion, Seby Sorbello.

I due Chef saranno impegnati lunedì 11 e martedì 12 giugno come membri della giuria.
Il loro compito sarà di valutare ogni singolo movimento e comportamento degli chef in gara, secondo il rigido regolamento vigente.

Un privilegio che significa grande competenza e responsabilità. Al loro fianco anche altri nomi celebri della Federazione Italiana Cuochi e della sua Nazionale.

In primis il Maestro Fabio Tacchella, dirigente FIC, chiamato dall’organizzazione del Bocuse d’Or Italia come supporto tecnico dello Chef Martino Ruggeri, il cuoco pugliese che sta tenendo alta la bandiera della cucina italiana nella competizione.

Per la realizzazione di cooking show e degustazioni nello stand della Regione Piemonte, invece, i giovani membri della Nazionale Italiana Cuochi: Fabio Potenzano, Vito Amato, Davide Giambruno, Carmine Cataldo, Alessandro Laudadio e Andrea Del Villano. Presidente di giuria e direttore del Bocuse d’Or Italia, il tristellato Michelin Enrico Crippa.

Grandi nomi che esprimono il valore di una manifestazione come questa. Durante la quale tutto il team dell’Accademia Bocuse d’Or Italia sta mettendo il massimo impegno.

È davvero una tappa significativa per l’Italia tutta, per i cuochi italiani e per la nostra cucina alla quale siamo orgogliosi di partecipare.