Il cuoco non inventa, crea attraverso la sapienza e la conoscenza.

Seby Sorbello, Un Etneo DOC.

Nasce nel 1975 a Zafferana, alle pendici dell’Etna, da una mamma altrettanto vulcanica, la Signora Enza Cutuli, stimata professoressa negli Istituti Alberghieri, grande appassionata di cucina ed imprenditrice turistica. E già il sentiero che avrebbe preso il piccolo Sebastiano era segnato: nato, praticamente, tra pentole, tegami e fornelli! Si diploma al liceo linguistico e prende confidenza con la cucina del ristorante di famiglia, dove due volte l’anno si organizzano le settimane gastronomiche, con chef regionali, nazionali e internazionali. Seby fa tesoro di queste esperienze e dopo gli studi inizia realmente la professione di Chef. Da lì è un crescendo di collaborazioni e di successi.

Rai, Mediaset, Sky, Antenna Sicilia, Telecolor: le emittenti regionali e nazionali se lo contendono e cominciano a invitarlo come esperto di cucina ed oggi Seby Sorbello è un volto noto della rubrica Tg5 Gusto di Canale 5, diretta da Gioacchino Bonsignore.

Ama definire la propria cucina a km. illimitati, perché sì regionale ma, allo stesso tempo, con influenze nazionali e internazionali. Il suo motto è: “Il Cuoco crea, non inventa!”.

È Chef Patron di Sabir Gourmanderie, incastonata all’interno del Parco dei Principi Resort, con sullo sfondo il lussuoso albergo di famiglia Esperia Palace Hotel, a Zafferana Etnea, struttura a cinque stelle che vanta cinque cucine e una pasticceria.

Riconoscimenti:

Seby Sorbello riveste importanti cariche istituzionali regionali e nazionali, dividendosi tra gli impegni in giro per l’Italia e l’amore per la sua famiglia (è sposato con Marilena Sanzone dal 2006 ed è papà di Lorenzo). Presidente dell’Associazione Provinciale Cuochi Etnei e Presidente Nazionale di F.I.C. Promotion, per entrambe le cariche è stato riconfermato a gran voce da soci, amici e colleghi durante le votazioni.

Numerosi i riconoscimenti e le medaglie conquistati in concorsi nazionali e internazionali.

È il creatore di Cibo Nostrum, la grande festa della cucina italiana, che vede ogni anno in Sicilia la partecipazione di giornalisti nazionali e critici gastronomici, e di Chef Stellati.

Autore del libro Tacuinum Barocco (Ali&No Editrice), ricette storiche barocche riscoperte e riproposte da Sorbello, in collaborazione con Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini, la pubblicazione gli è valsa il Premio giornalistico “Apicio”, promosso dall’Accademia Italiana di Gastronomia Storica e dall’Università San Raffaele di Roma – Corso di Laurea in Scienze Gastronomiche. Un prestigioso riconoscimento al quale si è aggiunto nel 2014 quello di Cuoco dell’Anno 2014 per Solidus.

All’ultima edizione di Vinitaly, che celebrava il 50° anno di vita della prestigiosa manifestazione internazionale, l’amministrazione di VeronaFiere lo ha scelto come eccellente Chef siciliano per realizzare due portate della cena di gala alla “EvoGalaDinner”. Seby Sorbello ha così rappresentato la propria terra dinanzi ad un pubblico internazionale, mentre durante le giornate dell’evento ha realizzato ricette siciliane al ristorante “Goloso”, all’interno del padiglione Sol&Agrifood, in rappresentanza della Federazione Italiana Cuochi.

Con i giornalisti e gastrosofi Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini ha ideato l’Equazione del Gusto, individuando nei quattro elementi essenziali. Sapere:Fare = Buono:Bello ciò che permette di codificare il gusto con un giudizio pressoché esatto del piatto realizzato, sia esso di un giovane cuoco o di un cuoco più navigato, sia che appartenga alla cucina gourmet o al semplice mondo del panino.

"Ma, proprio come l’Etna, alle cui pendici è nato e si è formato, Seby Sorbello ha ancora tanto da fare e da raccontare. Nel modo e nel mondo che è a lui più congeniale: quello della cucina!"

Visita il Ristorante